Halloween a New York: Why not? – Il Lupo e la Rondine

Cari amici viaggiatori,

il vento dell’Autunno inizia a farsi sentire, non è vero?

Credo sia giunto il momento di scegliere una bella meta da visitare in questo periodo magico dell’anno, quando le foglie si tingono di rosso e iniziano a cadere.

E poi a fine Ottobre si celebra anche la festa più spaventosa dell’anno: Halloween!

E allora perchè non andare dove l’Autunno è ancora più magico, soprattutto tra i viali di Central Park e dove per Halloween le strade di Manhattan si trasformano in tuguri paurosi, tane di ragni e dimore di fantasmi?

Sì, avete capito bene, vi sto proponendo di pensare ad un viaggio nella Grande Mela, la città che non dorme mai, insomma, chiamatela come volete, Halloween è il momento giusto per andare a New York.

Io ci sono stata, 5 anni fa ormai, e posso dirvi che è stato il viaggio più entusiasmante della mia vita.

50 lunghi giorni nella Grande Mela e avrei ancora milioni di cose da vedere lì a New York.407723_4823148747690_493715269_n

È una città che va al di là di qualsiasi definizione e classificazione. E io voglio descriverla con 5 termini:

  1. Vertigine – la sensazione che provi quando, uscito dalla metro, guardi per un attimo in alto i grattacieli ed anche quando guardi New York dall’alto dell’Empire State Building.
  2. Dejà vu – New York è un set cinematografico a cielo aperto. Sentirete di esserci già stati milioni di volte, magari ricordando una scena di Gossip Girl, Miracolo sulla 24esima strada o Sex and the City.
  3. Caos – non c’è riposo a New York: provate ad attraversare la strada appena scatta il verde, sarete in mezzo ad un sacco di persone che camminano in fretta, diretti chissà dove.
  4. Coraggio – è una città che ha sofferto tanto. L’ho vista in ginocchio dopo l’uragano Sandy, quando Downtown era stata devastata e sembrava di camminare in un luogo fantasma e poi l’ho vista pochi giorni dopo risorgere, e tornare alla frenesia consueta.
  5. Futuro: Times Square è un salto nel mondo che verrà. Visitatela di sera, la sensazione di “Ritorno al Futuro” è triplicata.

423169_4823169548210_1968155666_n


Halloween nella Grande Mela

Passare Halloween a New York è assolutamente da inserire nella vostra Bucket List, la lista di cose da fare prima di morire.

La città si trasforma in un enorme cimitero e i bambini girano per le strade vestiti da fantasmi, streghe e ragni.

Le Jack O’ Lantern, le tipiche zucche, invadono gli scalini dei magnifici accessi alle villette di Long Island o del Queens, due tra i più famosi quartieri di New York che potete raggiungere in metro.

Tante sono le feste a tema, per grandi e piccini. Ho partecipato ad una festa per bambini in un grande parco poco fuori New York: tutto era studiato nei minimi dettagli, streghe e folletti animavano i giochi e c’erano tante caramelle e leccornie come ricompensa.

A New York la festa di Halloween diventa una enorme festa di Autunno e tutti ne sono coinvolti: non è solo business, come si può pensare ( o come, ahimè, avviene in Italia).

C’è aspettativa per questo giorno, come se fosse Natale o il Giorno del Ringraziamento. E voi lo avvertirete e, sicuramente, ne diventerete protagonisti.


Cosa vedere a New York?

Beh, innanzitutto contate di passarci almeno 10 giorni, quindi direi partenza intorno al 28 Ottobre e rientro intorno al 10 Novembre.

Voli Alitalia da Bari con scalo a Roma o Milano, molto convenienti in questo periodo.

Arrivati lì, soggiornate in centro ( per la posizione vi consiglio il Jolly Madison Tower) oppure, se non amate la frenesia della città, vi consiglio un bel alberghetto nel Queens, che, come avete ben inteso, è il mio quartiere preferito di New York: tranquillo e, in pochi minuti di metro gialla siete in centro.

 Lasciati i bagagli, prendete la vostra macchina fotografica ( o il vostro smartphone) e camminate. Sì, New York è enorme, ma io ogni mattina camminavo dalla 68esima alla 37esima strada e ho vissuto la città fino in fondo, notando ogni piccolo particolare.

Oltre agli itinerari classici di New York, che Il mio viaggio a New York può illustrarvi perfettamente, io vi consiglio di guardare come Halloween trasforma l’Upper East Side, il quartiere più ricco di Manhattan: sembra un parco divertimenti.

Da visitare anche il Greenwich Village, un piccolo pezzo di Europa a New York. Magari andata di sera e fermatevi ad una delle serate del Cafè Wha?, un piccolo locale sotto terra dove ascoltare ottima musica dal vivo, bere qualcosa e mangiare cibo semplice, ma delizioso.

Partecipate a tutte le feste a tema, ne troverete a bizzeffe e assaggiate la Pumpkin Pie, la torta di zucca.

Per gli eventi, potete consultare questo sito: Viaggi New York.

Allora, vi ho convinti?

Magari quest’anno è troppo tardi per prenotare, ma Halloween viene ogni anno, ed è il momento perfetto per andare a New York.

E se Halloween è troppo vicino, Natale non lo è.

La 5th Avenue vestita per Christmas è assolutamente fantastica, ma di questo vi parlo un’altra volta.

L’Autunno è appena cominciato.

Per qualsiasi informazione, contattatemi.

XOXO La Rondine.

Annunci

3 pensieri su “Halloween a New York: Why not? – Il Lupo e la Rondine

  1. Mi piacerebbe vederlo! Ma anche in città si usa il leggendario ” dolcetto o scherzetto ” ? O e solo nei piccoli centri che si mantiene la tradizione? Da noi più nei paesini che ormai organizzano serate a tema all’aperto…..huff ti ho fatto un sacco di domande sorry 😂

    Mi piace

  2. Non sono affatto troppe domande, anzi!

    Sisi il rito del Trick or Treat si ripete anche tra i grattacieli di Manhattan! Assolutamente da vedere, lo consiglio a tutti.
    Se hai altre curiosità, chiedi pure 😘

    Mi piace

Rispondi a Angelita Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...