3 cose che ho amato del Trentino Alto Adige, dove è sempre Natale – Il Lupo e la Rondine

Cari amici viaggiatori,

i più attenti già sanno di cosa parlerò in questo articolo, soprattutto quelli che hanno seguito il mio ultimo viaggio sulla mia pagina Facebook.

Bene, è tempo di chiudere un attimo gli occhi e pensare ad un posto tranquillo, dove il verde si unisce all’azzurro del cielo e l’infinito è ad un passo. Pensate anche ad un posto dove sembra sempre che Natale sia tra pochi giorni: non è forse questa la felicità?

E io per una settimana l’ho trovata in Trentino Alto Adige, tra montagne altissime e alberi che si intrecciano alle emozioni che sprigionano al solo guardarli.

IMG_1735

Sono stata di preciso in Val di Sole Marilleva, a circa 70 km da Trento e zona dove si coltiva la famosa mela Renetta del Trentino. Il nome dato a questa valle racchiude già il suo punto di forza: il sole che irradia indisturbato ogni angolo e offre una luce senza eguali.

Sono tornata sabato, portando con me 3 cose che assolutamente vi consiglierei di provare quando andrete in Trentino:

Enogastronomia: e va bene, forse sono un po’ ripetitiva menzionando sempre il cibo, ma questa volta dovete credermi, devo assolutamente mettere le tradizioni culinarie al primo posto. Ho cercato di assaggiare tutti i piatti forti della Val di Sole e ho amato in particolar modo gli gnocchetti con lo speck e i canederli, oltre che la carne di cervo.

Flora: i fiori sono di colori assurdi, Non ho mai visto delle ortensie più perfette in vita mia, avrei voluto averle tutte per me, ma sembravano stare così bene in quel posto che anche il solo pensiero di sfiorarle mi dava i brividi.

IMG_1918

I sentieri: ok, arrivare a 2600 mt di altitudine sul Ghiacciaio Presena non è stato affatto semplice, ma, avete presente quella citazione di Pablo Neruda che fa ” Se non scali la montagna, non ti potrai godere il paesaggio”? Beh, credo di averne compreso appieno il significato solo giungendo lassù. Abbiamo percorso il Sentiero dei pastori, il giro dei 5 laghi a Madonna di Campiglio, il Sentiero verso il rifugio Artuik e la scalata al ghiacciaio Presena, e tutti terminavano con la stessa vista mozzafiato che ripagava ogni difficoltà.

Queste sono le 3 cose che conserverò nel mio cuore di questa bellissima vacanza in Trentino Alto Adige: sarà difficile, anzi impossibile, chiudere gli occhi e non immaginare l’immensità che ho respirato su quei monti. La porterò con me per sempre, in tutti i viaggi che farò.

Il prossimo? Già domani.

Vado in Salento, finalmente, ma ve ne parlerò appena torno.

Ci sono tante novità e credo che i monti mi abbiano portato fortuna.

A presto.

La Rondine

Annunci

3 pensieri su “3 cose che ho amato del Trentino Alto Adige, dove è sempre Natale – Il Lupo e la Rondine

Rispondi a BeeyondTravel Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...