A San Martino ogni mosto diventa vino – Il Lupo e la Rondine

Cari amici viaggiatori,

oggi, domenica 11 novembre si festeggia San Martino di Tours, santo ungherese venerato fin da tempi lontani. La storia vuole che sia nato a Sabaria Sicca in Pannonia, ma passa gran parte della sua esistenza a Pavia, dove si arruola nella guardia imperiale. Durante una missione in Gallia capisce che la sua strada è quella della predicazione, per questo, dopo alcuni anni da eremita, diventa vescovo di Tours dove fonda uno dei primi monasteri dell’Occidente.

La figura di San Martino però, non è legata soltanto alla devozione cattolica, anzi.

Il giorno di San Martino, per tradizione, si celebra l’annata vitivinicola e in tutta Italia è un susseguirsi di eventi legato al nettare rosso sacro a Bacco.

Caravaggio_-_Bacco_adolescente_-_Google_Art_Project

Voi vi siete mai chiesti perchè? La risposta è semplice. In antichità l’11 novembre si rinnovava il contratto degli affitti rustici e sie era soliti “andare per cantine” ad assaggiare il vino novello.

Complice anche la temperatura, che, sempre secondo una leggenda legata ancora una volta a San Martino, è più calda. Si racconta, infatti, che San Martino un giorno diede ad un povero mendicante il suo mantello per proteggersi dal freddo. In quel momento l’aria si fece più tiepida.

Giovanni Pascoli la chiamava “l’estate fredda dei morti“…io credo che anche il vino novello contribuisca a scaldare le anime e i corpi.

Insomma, il weekend che stiamo vivendo sarebbe una ghiotta opportunità per gli operatori vitivinicoli che comprendono l’importanza di far entrare gente nelle cantine, magari accompagnati da una brava guida enogastronomica.

In Puglia sono molti gli eventi organizzati principalmente dal Movimento Turismo del Vino. La maggior parte sono giù nel Salento, cosa che mi dispiace molto visto che anche qui dalle mie parti (nord barese, ndr) ci sono tante ottime cantine che producono buon vino. Chissà, magari l’anno prossimo qualcosa potrebbe cambiare…

Intanto stasera concediamoci tutti un bicchiere di vino, magari spillato direttamente da una botte o in uno stand di qualche sagra.

Che dire di più, buon San Martino a tutti e alla salute!

La Rondine

img_6732

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...